Termini e modalità di presentazione del bilancio


L’art. 2364 c.c., richiamato per le S.r.l. dall’art. 2478-bis c.c., stabilisce che l’assemblea per l’approvazione del bilancio deve essere convocata una volta all’anno entro 120 giorni dalla chiusura dell’esercizio, ovvero oltre tale termine, ma entro 180 giorni, qualora lo statuto lo consenta, per le società tenute alla redazione del bilancio consolidato o qualora sussistano particolari esigenze relative alla struttura ed all’oggetto della società.

Il termine di presentazione del bilancio, con i relativi allegati, al Registro delle Imprese territorialmente competente, è fissato in 30 giorni dalla data di approvazione (art. 2435 c.c.). 

Al fine del computo del termine, in qualsiasi caso, il sabato e la domenica vengono considerati giorni festivi e quindi si considera tempestivo il deposito effettuato il primo giorno lavorativo successivo.

Dal 15 novembre 2011, in seguito alla modifica dell’art. 2630 c.c. (introdotta dall’art. 9 comma 5 della L. 180/11 “ statuto per le imprese” pubblicata sulla G.U n° 265 del 14/11/2011) le sanzioni nel caso di tardato deposito sono:

BILANCIO

  • € 91,56 per il Bilancio, se depositato entro i 30 giorni successivi alla scadenza
  • € 274,66 per il Bilancio, se depositato oltre i 30 giorni successivi al termine di scadenza

ELENCO SOCI

  • € 68,66 se depositato entro i 30 giorni successivi alla scadenza
  • € 206 se depositato oltre i 30 giorni successivi alla scadenza